mercoledì 12 ottobre 2011

Un amore a 5 stelle


Abbiate pazienza: sono un'inguaribile romantica!!! Chi non sogna l'amore stile 'principe coraggioso e vigoroso che ti salva dalla tua squallida vita prendendoti al volo sul suo cavallo?'
--.-- Siate sinceri...tutti! O comunque chi più chi meno, ma a nessuno fa schifo l'idea, no?!
Uscito nel 2002, con Jennifer Lopez e Ralph Fiennes, diretto da Wayne Wang ambientato dove: a Manhattan! Caotica città puzzolente di smog, traffico, gente sempre di corsa, clacson come sottofondo fisso h 24. In questo scenario da panico, una bella donna verace, che lavora come cameriera in un albergo di lusso: Marisa. Lei è fantastica, perché vive umilmente, ma allo stesso tempo con dignità e voglia di emergere dalla sua condizione sociale. Mantiene suo figlio Ty e nonostante tutto, a fine giornata è piena di se e della sua vita. A lavoro è stimata e rispettata; molti le vogliono bene e l'aiutano quando possono. Tra le sue amicizie, Stephanie è quella più stretta e cara, quella che anche con poca grazia, spingerà la nostra eroina sulla strada giusta. Un giorno in cui le due amiche lavorano alla stanza di Caroline Lane, una riccona svampita, Stephanie convince Marisa ad indossare uno degli abiti della padrona della stanza. In quel preciso momento entra Christopher Marshall, prossimo candidato al senato, affascinante single conteso da molte, che alla vista di Marisa, se ne innamora. Per evitare guai sul lavoro Stephanie chiama l'amica col nome di Caroline, spacciandola cosi per la Lane e dopo lusinghe e giri di parole Marisa e Christopher escono per una passeggiata col cane e Ty.
Che fine faranno i due amorosi? Secondo voi ci saranno complicazioni? Rispondo io a quest'ultima domanda: a iosa! Impicci, inciuci, equivoci, bugie e verità si mescoleranno e si scioglieranno poi, come neve al sole.
Commedia romantica dai tratti profondi. Importante, a mio avviso, la scena di lite tra Marisa e la madre, dove si snocciola l'anima stessa della pellicola, apparentemente scadente; la fiamma che arde in Marisa, la sua volontà di avere una vita migliore e gli sforzi per ottenerla sono costantemente battuti dalla pragmaticità della madre, che le ricorda i suoi doveri. Importante e quindi motivo di svolta, la reazione di Marisa, che ribadisce quanto ogni giorno adempie ai suoi doveri, ma che allo stesso tempo, non disdegna l'opportunità, seppur ipotetica, di un'evoluzione e di un cambiamento.
Da vedere!!!!

Nessun commento:

Posta un commento