mercoledì 4 aprile 2012

Amore-polvere da sparo



Ho passato la vita ascoltando canzoni parlar d'altri;


Sospirando, immaginavo di poter avere anch'io, quel confronto.


Quel duello mi eccitava e per anni ho affilato spade e mutilato uomini,


per epurare il mio spirito da quell'ardore inespresso ...


                                                      ... finché non sei arrivato tu ...




Un ardore in quello sguardo.


Una forza e una presenza mai incontrati prima.


Fiamma aizzata dall'ossigeno il mio corpo, al tuo stringermi i capelli.


Il dolore è in realtà piacere di chi emette l'ultimo, esanime sforzo, d'amore.

Nessun commento:

Posta un commento