giovedì 6 marzo 2014

Ti Sto Amando


Ti sto amando.

E' un qualcosa che cerco di fermare, come una corsa in discesa che mi rischia uno schianto frontale.
Tento d'inchiodare, con le gambe indolenzite e il cuore nelle orecchie, ma tu sorridi fermo e beffardo, consapevole forse, di un esito certo.

Sai bene la mia storia, o forse no, ma l'hai intuita... conosci i miei turbamenti e sai che sono imprevedibile.

Tengo alla mia libertà, alla mia libera espressione.
I legami li amo e li temo, perché spesso ricoperti di sciocchezze mascherate da 'valori'.
Il sentimento che lega due persone è troppo spesso appesantito da altre cose, come la sedia di una cameretta, destinata ad essere ricoperta dai panni di una persona frettolosa e disordinata ... come me.

Troppo presa da se stessa e dalla voglia di emergere per prestare tempo all'ordine di una camera... o di una vita.

Ma io sento e provo, con un'intensità che mi affascina, mi avvolge e mi turba; possibile cosi tante opposizioni in un unico momento?
Tu sorridi e passa tutto, come la violenta folata di un vento, che spalanca di colpo una finestra.


E d'improvviso il vento è caldo, come quello del deserto e mi parla di posti e cose che il mio animo ben conosce.
Basta uno scambio di sguardi per capirci e siamo due serpenti d'oro che si strusciano a vicenda, cercando l'incastro perfetto.


Ti sto amando.

Per tutto quello che mi sta succedendo, che è anche merito tuo; la tua sola presenza è un raggio di sole che scalda anche l'inverno più rigido.
E' come le tue mani, che scorrono rispettose su di me, carezzandomi persino l'anima.

E' la tua pelle, tersa e asciutta come venuta da una giornata calda d'Agosto, che riscalda la mia, fredda come di chi è venuto da un mondo lontano e freddo.

Ti sto amando,

per la capacità che hai di starmi affianco con la pazienza e la dedizione di chi venera, oltre che ama.

Per come sai plasmarti, aprirti, comunicare e capire.
Col tempo si, ma non erigi barriere insormontabili anche al cuore puro.
Ti lasci incuriosire e vuoi capire.
Questo ti rende speciale per me.

Sei amorevole e dolce, un bambino inesperto di oceani e profondi abissi, ma determinato a volerli esplorare, con chi è in grado di fargli cogliere le loro bellezze.

Ti sto amando per la capacità che hai di farmi aprire e parlare di me senza scimmiottare un personaggio, senza dovermi proteggere.

Ti sto amando

e volevo lo sapessi.

Nessun commento:

Posta un commento