venerdì 2 luglio 2010

Denunciato 7 volte x Stalking uccide le sue 2 ex e poi si toglie la vita(E grazie)


Ho letto ieri questa notizia sul giornale; uomo di 55 anni, tale Gaetano De Caro, carrozziere uccide due sue ex e poi si toglie la vita. So che una giornalista dovrebbe riportare semplicemente delle informazioni, ma ringraziando il cielo questo è un blog e per questo posso ampiamente permettermi espressioni e pensieri. Il signor De Caro era di origini pugliesi e da tempo risiedeva in Lombardia; era divorziato e aveva una figlia. Era stato già denunciato per minacce e molestie sessuali, ma nonostante questo, non è stato fermato in tempo. Il 1 Luglio scorso si è recato a Chieri da Maria Montanaro, una sua ex, che lo aveva lasciato 4 giorni prima e l'ha fatta fuori con 3 colpi di pistola in fronte, poi, nel pomeriggio, si è recato a Rivolta D'Adda, in Lombardia e ha fatto fuori un'altra sua ex, Sonia Balconi sposata e con una figlia di cinque anni. La donna e De Carlo si erano conosciuti 7 anni prima in piscina e da allora, l'uomo la tormentava con minacce, messaggi e danni provocati all'auto di lei; il tutto con durata 7 anni. Una volta fu tenuta in prognosi per 5 giorni a causa di un'aggressione da parte dell'assassino. Sostenuta dal marito Guido Olivari, Sonia aveva sporto denuncia e da un anno non aveva avuto più fastidi, fino all'altro ieri, quando è stata uccisa con dei colpi di pistola in fronte, mentre era in auto. Stessa sorte è toccata a Maria Montanaro che aveva una relazione burrascosa con l'uomo da un anno, della quale molti dei vicini della vittima, erano a conoscenza.
Due donne, stesso uomo, 7 denunce e molestie per 7 anni, non sono stati dati sufficienti per fermare il pazzo. Risultato? Due donne innocenti ci hanno rimesso le penne. Un marito ha perso sua moglie e una bambina di 5 anni, la madre. Una donna di 36 anni, con una vita di fronte, non tornerà mai più a casa dai suoi familiari.
In tutto questo, mi salta agli occhi una cosa. I carabinieri hanno avuto bisogno di due omicidi per poter dare la caccia a questo pazzo a briglia sciolta; per poter controllare i posti di blocco e per mettere il telefonino dell'uomo sotto controllo. Due omicidi e 7 denunce.
Cari carabinieri immaginiamo che queste donne fossero vostre parenti; sorelle, madri, zie, amiche, figlie e che avessero sporto denuncia per ben 7 volte verso le molestie e le aggressioni di un uomo e che avessero chiuso da poco una relazione insostenibile con un uomo:quanto tempo avreste aspettato prima di muovere il culo?
Quale dato occorre, per poter spingere ad atto pratico, coloro che DOVREBBERO tutelarci?Ditelo,almeno!
Anni fa andava in onda una trasmissione televisiva condotta da Paola Perego, che se non sbaglio si chiamava "Donne". Una volta è venuta come ospite,una donna che era stata vittima di stalking e aveva raccontato la sua storia. Dopo non so quanto tempo di minacce e percosse era riuscita ad avere un'ordine del giudice, dove veniva vietato all'uomo di avvicinarsi alla donna, nel raggio di un tot di metri. Un giorno, l'uomo se ne infischiò dell'ordine del giudice spallò la porta di casa di lei e la picchiò. Rimasi scioccata quando la donna disse, di essere andata dai carabinieri piena di lividi e sangue e di essersi sentita dire:'Beh...se le prende vuol dire che se le merita!'
C'è un pò di tutto al mondo e bisogna stare attenti a chi si ha di fronte e imparare a difenderci. Ma se esistono istituzioni che hanno l'OBBLIGO di intervenire dove noi non possiamo, perchè queste non si muovono?

Nessun commento:

Posta un commento