domenica 28 ottobre 2012

Il SEGRETO del mio SUCCESSO


Non siate cattivi con me, ma io ho avuto i miei primi pensieri "strani" proprio con Michael J-Fox in questo film: Il Segreto del mio Successo! E' un film che ha 25 anni suonati, ma ancora adesso, quando lo rivedo mi fa impazzire! Lui è semplicemente adorabile, con quell'aria sbarazzina e un po imbranata, il fisico minuto ma sportivo ... cosa volete dirgli? La famosa botte piccola ...

Regia di Herbert Ross con una magnifica e carismatica Margaret Whitton nei panni della sensuale Vera e Helen Slater in quelli della candida Christy è un film da rivedere con estremo piacere, quando ci si vuole fare quattro risate, con ritmi incalzanti e un bassissimo livello di romanticismo. 
Non ne fanno più di film cosi, questa è la mia opinione!
Oggi fanno sì commedie, ma hanno tutte una colonna centrale di love story che stucca e porta fuori tema, perché: se io mi voglio ammazzare dalle risate, non cerco l'amore!!!

Brantley è un neo laureato che vive nel Kansas e che brama di andare a New York per inserirsi nel mondo degli affari e fare cosi fortuna. E' un ragazzo determinato (come tutti i personaggi di Michael J-Fox d'altronde) e senza pensarci troppo prende e parte. 
Una volta arrivato nella grande mela scopre che l'azienda nella quale era stato da poco assunto è stata assorbita da un'altra sua compeditor e che quindi è disoccupato. Brantley non si perde d'animo e cerca incessantemente un altro posto, senza però successo. In una chiamata alla madre, lei gli suggerisce di contattare un certo zio Howard Prescott che può dargli una mano ed essere cosi, un punto di riferimento, cosi Brantley al limite della speranza, si reca nella grande multinazionale gestita dallo zio e grazie sempre alla sua determinazione, o a quelle che noi chiamiamo 'palle quadrate', inizia a lavorarci come semplice fattorino.

Brantley però non ha dimenticato il suo obiettivo e pur essendo fattorino continua a puntare i piani alti, tanto da posare gli occhi sulla pupilla dell'azienda, la bella Christy, tra le altre cose, amante dello zio. Nonostante però il candido fascino di Christy, Brantley viene letteralmente acchiappato dalla provocante Vera, moglie di Howard e quindi sua zia che però, non sapendolo, ci finisce a letto, dopo una spassosissima scena in cui i due nuotano nella principesca piscina, di casa Prescott. 
Nel mentre che la verità viene a galla, Brantley decide di crearsi una doppia vita all'interno dell'azienda, quella da fattorino e quella da dirigente ... a voi scoprire i dettagli!

E' davvero troppo forte, vi consiglio caldamente di vederlo o di RI- vederlo, perché ne vale davvero!

Mitica la colonna sonora, dove è da ricordare 'Oh Yeah' di Ferris Bueller!

Qui sotto una scena fantastica: da non perdere!

http://www.youtube.com/watch?v=gatR2qyOEZE

P.S. COMPARSA DELLA SPLENDIDA CINDY CRAWFORD ALL'INIZIO DEL FILM, ALL'ARRIVO DI BRANTLEY A NYC!

Nessun commento:

Posta un commento