lunedì 22 ottobre 2012

THE TWILIGHT SAGA: BREAKING DOWN (parte I)

Eccoci qua, agli sgoccioli di una delle più belle storie create negli ultimi anni, la love- gothic- story creata da Stephanie Meyer tra un'adolescente, Bella Swan e un vampiro centenario, Edward Cullen: The Twilight Saga- Breaking Dawn (Part 1).
Per chi non avesse seguito l'ultimo episodio do un veloce ripasso: Bella è inseguita da una roscia assassina sanguinaria ,(non io Xp) Victoria, compagna dell'ormai defunto James, che per vendicare l'amato, si mette sulle tracce della moscissima protagonista in questione. A difesa della fanciulla: lo schieramento dei vampiri e quello dei licantropi, che per questa volta si uniscono sospinti anche da ragioni comuni. Al termine dell'episodio,  con Victoria fuori dai piedi, Edward "si scoccia" di dover rincorrere sempre Bella e la chiede in moglie (awwwww).















Ora partono i sontuosi preparativi per il matrimonio dell'anno e tutti sono in agitazione. Le famiglie di Bella si riuniscono, i vampiri si acchittano e i lupimannari mettono al guinzaglio la voglia di far fuori tutti. Vengono portate le panchine fatte di rami intrecciati e muschio, agghindati gli alberi di casa Cullen e la sposa viene finalmente presentata sotto le spoglie della bella ragazza che di fatto è. Edward è emozionato come tutti i giovani sposi innamorati e i preparativi sono a posto. La sposa avanza con passo incerto sui tacchi chilometrici in un vestito candido, accompagnata da un ancor più emozionato padre e in fondo al viale gremito di gente e amici, c'è lui, il volto dell'amore: Edward. L'emozione e l'agitazione della ragazza svaniscono nel momento esatto in cui mette a fuoco il suo futuro marito, per convolare alle tanto sospirare nozze.



I giovani partono per la luna di miele e arrivano a Rio de Janeiro, dove prendono un motoscafo e si dirigono verso l'Isola Esme; un'intera isola a loro completa disposizione. Una casa perfettamente attrezzata, arredata con gusto ed eleganza (alla Cullen's style insomma), che si affaccia con ampie vetrate, su un mare sereno. Si da inizio alla prima notte della luna di miele. Bella è più rigida del solito mentre si prepara per il grande passo: l'unione fisica con Edward; impazzisce alla ricerca di un qualcosa di carino da mettere, si depila, si lava i denti, si rinfresca e alla fine nuda, si arrotola in un asciugamano e raggiunge il marito, che paziente l'attende immerso nelle calde acque brasiliane.








Dopo la prima notte, la totale distruzione del letto e qualche livido su Bella, Edward decide di non avere più rapporti con lei per salvaguardarla. Lei (chiaramente) non è d'accordo e fa di tutto per "fargli venire l'acquolina in bocca", non ottenendo però alcun risultato.



Come si dice? Se non riesci una volta prova ancora? Grazie a un sogno Bella riesce ad ottenere un'altra notte di passione, ma proprio da quella notte, le cose per lei cambiano drasticamente. Il mattino dopo si sveglia con una gran fame e divora del pollo che però rigetta quasi subito. Confusa e dubbiosa, Bella capisce infine di essere incinta. Edward è sconvolto e riporta di corsa la sposa a casa, dove Carlisle & Co. aspettano gli sposini per valutare il da farsi con la gravidanza di Bella. Lei però, che non viene minimamente consultata in merito e che come tutte le donne, si sente strana per la sconcertante scoperta, chiede alleanza a Rosalie per sostenere la gravidanza.



Viene coinvolto anche Jacob, migliore- muscoloso- licantropo amico di Bella e (ovviamente) innamorato perdutamente di lei, che tenta in ogni modo di dissuaderla nel procedere con la gravidanza e nel mettere al mondo un altro 'succhiasangue'. La ragazza è determinata e non sente ragioni, nonostante il feto sia incompatibile col suo corpo perché più forte, le sta spezzando le ossa dall'interno e la sta facendo morire di fame.



Ce la risolviamo in casa questa storia? Ma anche no.
Il clan dei licantropi ha scoperto che Bella aspetta un bambino- vampiro e per tenere fede al Patto tra loro e i Cullen decidono di attrezzarsi per fare fuori sia Bella sia il bambino, uccidendo chiunque ostacoli la loro mission. Jacob che non tollera il piano, si rivolta a Sam, il capo dei licantropi e fugge ad avvertire i Cullen.




Ora ... io ho letto il libro circa 8 volte, quindi sono un po un caso patologico, però ... NON TROVATE SIA ROMANTICO????!!!! 
Nonostante il libro sia migliaia di volte meglio rispetto al film, anche questo è degno di alcune lodi, come gli effetti speciali, le locations, la scenografia e le musiche!
C'è il classico sogno di tutte le donne: uno splendido matrimonio senza ubriaconi sbarellanti, con uno splendido marito innamorato, che non ha occhi che per te e una favolosa luna di miele in un paradiso terrestre. Essere coccolate, viziate, rassicurate dell'essere al sicuro, di non doversi preoccupare di nulla, di poter vivere, anziché sopravvivere!
Ti fa stare bene, fino a un certo punto, dove tutta questa gioia e questo benessere vengono rapidamente sostituiti con la tragedia più nera, con l'incubo più cupo che una donna può immaginare.
Mi è piaciuta moltissimo la scena del mattino post-prima notte, dove Bella è davanti allo specchio e ricorda i momenti della notte prima. Lo fa facendoli riemergere dal collo, dai capelli, dalle labbra; li rievoca toccando proprio i punti dove si era memorizzata l'emozione. Con questa scena sono stati in grado di fermare un momento importante per ogni donna, il momento dopo la crescita effettiva, dopo la prima volta, sapendo far vedere la delicatezza e la tenerezza che la donna prova ricordando.
La pellicola è stata suddivisa in 2 parti sostanziali che chiamerò cosi:

  1. La parte romantica e piacevole e
  2. La parte horrorifica e agghiacciante.
Della seconda parte amo particolarmente la scena del parto e la sorprendente metamorfosi fisica che sono stati in grado di riprodurre su Kristen Stewart, il climax crescente e la tensione, la rabbia dei personaggi, ma anche la paura e il dolore reso perfettamente da Kristen che è stata particolarmente espressiva.
E chiaramente il colpo di scena su Jacob realizzato davvero con maestria.

Mi ha emozionata, non c'è che dire e non vedo l'ora di vedere il secondo e ultimo capitolo!




Nessun commento:

Posta un commento