sabato 10 agosto 2013

Croci Spezzate


Ricordiamoci che Gesù parlava di amore, elogiava l'amore, lo incoraggiava in tutte le sue forme. Gesù è amore.
E oggi milioni di persone pensano di abnegare la loro essenza, le loro azioni, le loro stesse scelte, sciacquandosi la coscienza nella ciotola di preghiere o sulle pareti delle chiese, mentre dimenticano che la capacità e la possibilità di scelta è nel momento esatto in cui la scelta si presenta.
Si nascondono dietro a una croce ripetendo a pappardella parole senza respiro, senza vita.
Gli ipocriti che camminano tra noi lasciano impronte sudice del sangue di chi a differenza loro, cerca di respirare, cerca di vivere!
E vivere è dare sfogo al proprio spirito.
Toglietemi le mani di dosso e slacciate le dita dalla mia gola.. è inutile, non vi seguirò.
Comprensione, perdono, compassione..amore! Non ne sapete nulla e anzi lo pretendete strizzandoci l'anima, estraendocelo dalle gocce che perdiamo!
O tentate di cacciarlo via da noi, pestandoci a sangue..ma inutilmente.
I vostri occhi vitrei e omertosi si vergognano di chi siete e vi nascondete ancora dietro a quella croce, ripetendo a pappardella parole senza respiro, senza vita, invidiosi della capacità che abbiamo ancora di far battere il nostro cuore e quel battito voi, non lo fermerete mai.
MAI.


Davanti a quella croce siete imperfetti come tutti noi e perfetti proprio per questo.
Davanti a quella croce le vostre scelte sono come lo nostre; noi altri non giudichiamo le vostre, perché voi scagliate le pietre a noi, per le nostre?


Nessun commento:

Posta un commento