sabato 29 gennaio 2011

VERGOGNA X 'I RACCOMANDATI'

Uno schifo schifoso! E qui mi do alla pazza gioia, xkè posso scrivere ciò che voglio!
Dunque...ieri sera ho tentato di assistere a una trasmissione, anziché infilare uno dei miei innumerevoli dvd e anestetizzarmi, magari nel mondo di 'Harry Potter'...risultato? Incazzatura, nervosismo a 1000 e delusione!
Trasmissione presentata da Pupo, ed è già tutto dire; ospiti della giuria, basta che vi cito Emanuele Filiberto e Valeria Marini!!!! Ragazzi cosa c'entrano questi, con la musica e la canzone, s'intende, di qualità? Il primo è un venduto che è arrivato al secondo posto a Sanremo non si sa come! E la seconda... la vogliamo commentare? Tette e culi a buon mercato: ma basta!!
Il sito di riferimento è www.nuovitalenti.rai.it , quindi si evince che i protagonisti della trasmissione sono i nuovi talenti sostenuti dai "personaggi già noti" ( e anche qui vorrei approfondire). A distogliere da questa ovvietà, la parentesi introduttiva in sovrimpressione, dove ci sono scritti i nomi dei partecipanti, in cui chi accompagna è scritto in grande e chi è accompagnato in piccolo...io non ho studiato marketing..ma è chiaro che non importa un fico secco a nessuno, chi è il povero ragazzo tremolante, colmo d'ansia, accanto al vecchio decrepito! Durante l'esibizione, il cameraman ha intelligentemente inquadrato la giuria, che nel frattempo se la rideva, si sgomitava, chiacchierava e non seguiva una virgola dello spettacolo! Voti dati a buffo e poi è intervenuta la Marini, col suo preziosissimo voto dando ben due 10 a 2 ragazzini che evidentemente erano alle primissime armi e non cantavano ma gridavano, cosa che ha fatto giustamente obiettare il pubblico. Inoltre ha comunicato quanto apprezza la cucina e la generosità della Berti, che distribuisce samaritamente i suoi manicaretti alla troupe televisiva...e al popolo? Cosa c'entra in quel contesto? Ma lei risolve tutto gonfiando ancor di più i suoi gommoni siliconati e ammiccando l'occhio da fattona alla telecamera, che il gioco è fatto! Evviva l'Italia!
La maggior parte delle esibizioni erano palesemente il tentativo di vecchie celebrità, di riconfermare la loro presenza, nell'ormai inesistente panorama musicale italiano, sovrapponendosi bruscamente al povero ragazzo che tentava di farsi sentire e che quindi, gridava più forte; ma dico...il rispetto? E che fine ha fatto il concetto 'diamo spazio ai giovani'? Evviva l'Italia un'altra volta!
Gli unici relitti, che però hanno dato spazio ai propri protetti sono stati Fausto Leali e Riccardo Fogli, che portavano rispettivamente Simona Romei e Flavio Pellegriti. Nella sfida tra questi ha vinto l'ultimo citato, con stupore e disdegno di Pierluigi Diaco, giornalista e conduttore radiofonico, che essendo in giuria ha dato al ragazzo 1, come voto suscitando le critiche del saggio Pupo, che ha affermato che non si può dare 1 come voto. A questo, Diaco ha giustamente risposto:' ma le palette sono o no da 1 a 10? Possiamo quindi dare o no. voti da 1 a 10?' Pupo ha taciuto. Oggettivamente la Romei ha cantato meglio di tutti gli altri ragazzi, mostrando la sua esperienza e la sua sicurezza sul palco e davanti le telecamere. Il pubblico però, non la pensava cosi, quindi ha portato a vittoria lo 'zeppolante' Flavio Pellegriti, che precedentemente si era presentato, dicendo di aver scovato nel pubblico di una sua passata esibizione, 2 ragazze in lacrime dall'emozione...Ora...queste ragazze non hanno nomi, quindi non si possono interrogare, ma credo che abbiano pianto non per l'emozione, quanto per la pietà che invocavano!
Mi chiedo, mi domando e dico: possibile mai che quando si accende la tv, le uniche cose che ci vengono proposte siano trasmissioni del genere? Possibile mai, che si debbano spendere preziosi soldi statali in scemenze cosi basse e anche scarsamente mascherate? Possibile mai che la gente ama assistere a tette, culi, volgarità e profonda ignoranza? Vogliamo davvero restare il popolo rozzo, 'pizza e mandolino' fino alla fine dei nostri giorni? In tutta la trasmissione, gli unici che a mio avviso possono essere salvati da questo fascio d'erba sono Pierluigi Diaco e Dario Salvatori, che nonostante la popolanità degli altri hanno saputo esprimere la loro opinione senza lasciarsi prevaricare dall'omertà.
EVVIVA L'ITALIA!!!

Nessun commento:

Posta un commento