domenica 4 novembre 2012

CHE PASTICCIO BRIDGET JONES!


Quella pasticciona di Bridget Jones ne combina al solito di tutti i colori! 
Direte che ora che si è finalmente fidanzata avrà realizzato tutti i suoi sogni, no? NO. 
Pur essendo infatti innamorata cotta del suo fidanzato Mark, di cui ne decanta le prestazioni e la bellezza, Bridget agogna il matrimonio! (Per la serie MAI ACCONTENTARSI!)
Come sapete, Mark è abbastanza arido dal punto di vista di manifestazioni e a parole poi non ne parliamo, cosi Bridget tenta in più modi di fargli intendere di un futuro più concreto insieme, ma Mark (che come tutti gli uomini non ci pensa e non ci vuole pensare, soprattutto) rimane spiazzato e senza risposte soddisfacenti.
Ad accentuare il tutto, un ricevimento dell'ordine degli avvocati di Mark, dove fa la sua comparsa la bellissima giraffona Rebecca, collega e a causa della sua bellezza, rivale acerrima di Bridget. 
A questo ricevimento, Bridget nota sempre più le differenze sostanziali con Mark e indica l'impossibilità per i due di continuare a stare insieme. 
Nelle settimane successive, Bridget vola in Thailandia con un inaspettato e indesiderato (?) collega e li ne combina altre delle sue.




Resta alla mia attenzione che è Bridget a sentirsi continuamente inadeguata e per questo essa riversa nel cibo, nell'alcol e nella scurrilità il suo senso di disagio. Non è contenta di se stessa e continua a puntare il dito su Mark per quello che non va, aspettandosi tra l'altro che sia lui a muoversi per riconquistarla.
A complicare le cose il personaggio di Daniel Cleaver, che per Bridget rappresenta una non- evoluzione, un lascia passare per continuare a restare quella che è senza crescere, senza ammettere i suoi errori, senza maturare minimamente. Con Daniel infatti, Bridget è se stessa (?) ma ha una relazione inappagante, incompleta, e del tutto senza basi per costruire un futuro, mentre lei desidera proprio questo.
La verità la prenderà in considerazione quando sarà costretta da forza maggiore o per uno scherzo meschino del Fato (per chi ci crede) a guardarsi in faccia, confrontando la sua vita e il suo Mark con altri esempi di vita e da li in poi, le cose cambieranno.

Fa sempre tanto ridere e anche se non amo molto la Zellweger, per sua fisionomia e modo di stare sullo schermo è un film piacevole e dolce.

Per essere una sfigata però non le vanno cosi male le cose! Ha pure 2 uomini che litigano per lei!

Nessun commento:

Posta un commento